Traumatologia e medicina del lavoro (INAIL).

L’oftalmologia è fortemente interessata alla infortunistica civile ed alla medicina del lavoro.
La frequenza degli incidenti stradari ha fatto sviluppare la branca della oftalmologia legale che valuta le frequenti invalidità temporanee e/o permanenti ai fini di un risarcimento monetario.

La infortunistica del lavoro ha poi resa necessaria la istituzione di un organo che ne valuti le conseguenze (l’Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro - INAIL) cui è demandato anche il compito di scoprire, curare e valutare le conseguenze delle malattie professionali.
La traumatologia oculare, difatti, si accompagna quasi sempre ad una riduzione della funzione visiva con le conseguenze non solo civili ed assicurative, ma interessanti aspetti legati alle idoneità fisiche a svolgere alcune attività (si pensi alla patente di guida e a professioni che esigono una funzione visiva efficientissima).

L’ultima ingrata mansione della oftalmologi legale è quella di giudicare casi di malasanità o di colpa professionale riferite ad imprudenza, imperizia e negligenza nello svolgimento della attività professionale.